» Ambiente - Carpi - Trasporti

Carpi è un ComuneCiclabile per gli Amici della Bicicletta


La FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta ha premiato il Comune di Carpi con il conferimento della Bandiera gialla della ciclabilità italiana nell’ambito dell’iniziativa ComuniCiclabili 2019.

Con questo importante riconoscimento Carpi entra a far parte della rete dei ComuniCiclabili italiani che raggruppa 82 centri (oltre a Carpi, nella nostra provincia sono stati premiati Modena e Maranello).

L’iniziativa FIAB-ComuniCiclabili intende riconoscere e valutare l’impegno delle realtà attive in politiche bike-friendly e in interventi concreti per lo sviluppo di una mobilità in bicicletta, l’unica davvero sostenibile per le persone, le città e l’ambiente. Il progetto si prefigge, parallelamente, di sostenere e accompagnare i singoli territori a fare sempre meglio per agevolare la scelta della bicicletta come mezzo di trasporto in ogni ambito, dagli spostamenti quotidiani di bike-to-work e bike-to-school al tempo libero, fino alle vacanze in sella.

L’attestazione di ComuneCiclabile è accompagnata da un punteggio (da 1 a 5 bike-smile) assegnato in base a diversi parametri di valutazione all’interno di 4 aree di intervento: mobilità urbana, cicloturismo, governance, comunicazione e promozione. Carpi ha meritato 3 bike-smile.

“L’istruttoria per essere valutati in questa importante iniziativa – spiega Cesare Galantini, assessore comunale alla Mobilità – è partita mesi fa, quando abbiamo fornito alla FIAB tutto il materiale inerente le nostre politiche sulla ciclomobilità (dati statistici, realizzazioni, progetti futuri). Il riconoscimento della FIAB arriva a coronamento di un forte impegno dell’amministrazione comunale su queste tematiche”.

“Giunta alla seconda edizione, siamo orgogliosi di affermare come l’iniziativa ComuniCiclabili sia in grado di mettere in moto le amministrazioni locali. Abbiamo riscontrato, infatti, l’interesse da parte di molte realtà che hanno sottoposto la loro candidatura anche per avere il riconoscimento minimo e ottenere la bandiera con 1 bike-smile” afferma invece Alessandro Tursi, vicepresidente FIAB e responsabile del progetto.

“Il prossimo passo è la dimensione europea del progetto – conclude Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB – ComuniCiclabili d’ora in avanti sarà in sinergia con il network europeo Cities&Regions for Cyclists, per portare le città italiane a confrontarsi e collaborare con quelle europee, dove il livello è molto più alto. Sarà uno stimolo e soprattutto un’opportunità in più offerta alle amministrazioni più volenterose, al di là del riconoscimento internazionale del valore e dell’autorevolezza dato a ComuniCiclabili”.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie - Parma 2000 - Scandiano 2000
© 2019 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 16 query in 0,511 secondi •