» Bologna - Cinema

Mercoledì riaprono le sale della Cineteca di Bologna


Dopo la lunga stagione estiva in Piazza Maggiore, con 56 serate Sotto le stelle del cinema, riaprono i battenti le sale del Cinema Lumière alla Cineteca di Bologna (Piazzetta Pasolini).
Si alza il sipario mercoledì 29 agosto, con la prima visione – naturalmente in versione originale con sottotitoli italiani – del nuovo film di Gus Van Sant, “Don’t Worry”, tratto dall’autobiografia del disegnatore John Callahan: dopo un grave incidente automobilistico, Callahan cerca con tutte le sue forze di guarire dall’alcolismo, attraverso il potere curativo dell’arte. Benché le sue mani siano gravemente ferite inizia a disegnare divertenti e controverse vignette satiriche, che gli procurano moltissimi ammiratori in tutto il mondo e gli regalano una nuova speranza nella vita. Il progetto di “Don’t worry” risale a oltre vent’anni fa, pensato da Gus Van Sant e Robin Williams, che voleva interpretare il vignettista, ruolo oggi affidato a Joaquin Phoenix.

E sempre in tenitura di prima visione, tornano anche i classici restaurati del progetto Il Cinema Ritrovato. Al cinema. Da sabato 1° settembre, è in programma “Toro scatenato” di Martin Scorsese: “Ricominciamo da una sera d’inizio estate, una sera piena di vento, Piazza Maggiore stracolma di persone e di emozioni, sul palco uno dei più grandi cineasti viventi che con contagiosa energia parla della sua visione e della sua pratica del cinema, e poi si siede insieme alla sua famiglia e a tutti gli altri a vedere uno dei suoi capolavori, “Toro scatenato”, nel nuovo restauro”, ricorda il direttore della Cineteca di Bologna Gian Luca Farinelli. “Ricominciamo da Martin Scorsese, riannodiamo i fili con i giorni intensi della sua visita alla Cineteca e alla città che ha aperto Il Cinema Ritrovato 2018: presentiamo, in questo inizio di stagione, una rassegna che ne percorre l’intera carriera. Sarà un modo per scoprire i motivi che legano la storia di ciascuno, di ciascuno che abbia amato e ami il cinema, alla storia straordinaria di questo artista, al modo unico e irripetibile, italoamericano e universale, con cui ha raccontato le passioni, le nevrosi, le radici e i vincoli familiari, le separazioni e le tentazioni, l’amore e la violenza, il colore dei soldi e le tensioni spirituali. Quanto a noi, non possiamo che ribadire i motivi per cui da sempre amiamo Martin Scorsese. Perché ama il cinema come forse nessun altro cineasta. E come nessun altro sa dimostrare questo amore (dal lavoro che ha inventato con la Film Foundation a “Hugo Cabret”). Perché nel frastuono delle immagini in cui ogni giorno rischiamo di perderci, le sue immagini, invece, emanano una luce e lasciano un segno: per averne la prova definitiva tornate a vedere “Toro scatenato”, il suo bianco e nero, le sue sequenze di boxe che diventano feroci racconti morali”.
E infatti la programmazione di “Toro scatenato” si intreccerà con quella dell’Omaggio a Martin Scorsese: una retrospettiva che ripercorrerà la carriera del regista italoamericano a partire da sabato 8 settembre, alle ore 20 (replica domenica 9 settembre, ore 17), con “The New York Review of Books: The 50 Year Argument” (documentario alla mitica rivista creata e diretta per decenni da Bob Silvers, scomparso nel 2017).
Domenica 9 settembre, alle ore 20 (replica giovedì 13 settembre, ore 21.30), c’è “Wolf of Wall Street”, spietato racconto del mondo della finanza americana affidato a un debordante Leonardo Di Caprio.
La musica di Bob Dylan è raccontata in “No Direction Home” (mercoledì 12 settembre, ore 20).
Venerdì 14 settembre, ore 22.15 (replica sabato 15 settembre, ore 20), il primo racconto di Little Italy: “Mean Streets”. Altro e diverso racconto di mafia è quello di “Casinò”, in programma domenica 16 settembre, ore 18, mentre giovedì 20 settembre, alle ore 21 (replica venerdì 21 settembre, ore 22.30), faremo un salto nell’America di fine Ottocento con “L’età dell’innocenza”.
Venerdì 21 settembre, ore 20 (replica sabato 22 settembre, ore 22.30), tornano i ritratti della mafia italoamericana con “Quei bravi ragazzi”.
Domenica 23 settembre, ore 22.30, è protagonista la coppia Robert De Niro / Jerry Lewis in “Re per una notte”.
Giovedì 27 settembre, ore 22.15 (replica sabato 29 settembre, ore 18.15), uno dei titoli di culto diretti da Scorsese: “Taxi Driver”.
Chiudono il programma “America 1929 – Sterminateli senza pietà” e “Mirror, Mirror” (venerdì 28 settembre, ore 18; replica domenica 30 settembre, ore 22.15), “Hugo Cabret” (sabato 29 settembre, ore 16) e il primo lungometraggio di Martin Scorsese, “Chi sta bussando alla mia porta?” (sabato 29 settembre, ore 20.15; replica domenica 30 settembre, ore 17.45).

Ma torniamo alla fine di agosto, perché mercoledì 29 agosto, alle ore 21, vedremo l’anteprima del nuovo film di John Carroll Lynch, prima tappa dell’Omaggio a Harry Dean Stanton, attore al quale la Cineteca dedica un ricordo a un anno dalla scomparsa avvenuta nel settembre del 2017.
Harry Dean Stanton è appunto il protagonista di “Lucky” di John Carroll Lynch, e lo vedremo di nuovo in “Paris, Texas” di Wim Wnders (giovedì 30 agosto, ore 19.45; replica venerdì 31 agosto, ore 21.30) e “Cockfighter” di Monte Hellman (giovedì 30 agosto, ore 22.30; replica venerdì 31 agosto, ore 19.30).




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie - Parma 2000
© 2017 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 12 query in 0,336 secondi •