» Scandiano - Scuola

Scandiano, il polo Gobetti ‘raddoppia’


Sette aule e un laboratorio informatico in più per il polo scolastico “Gobetti” di Scandiano, grazie al “raddoppio” della nuova ‘ala’ inaugurata nemmeno otto anni fa. L’intervento, realizzato dalla Provincia grazie a 1,6 milioni interamente finanziati con mutui Bei, è stato inaugurato questa mattina a conclusione di un faticoso iter che ha dovuto superare gli scogli della crisi economica – che ha comportato la liquidazione coatta amministrativa della cooperativa che si era originariamente aggiudicata l’appalto – e della riforma (ma soprattutto del taglio di risorse) delle Province. Anche per questo, stamattina, la soddisfazione del presidente Giammaria Manghi, dei consiglieri delegati all’Istruzione e alle Infrastrutture Ilenia Malavasi e Marcello Moretti, dei dirigenti e del personale della Provincia di Reggio Emilia era ancora più grande.

“E’ la prima opera che da oltre te anni riusciamo a inaugurare, dopo uno tsunami che ci ha privato di risorse, ma che siamo riusciti a superare lavorando con  grande pazienza e ricerca di equilibrio”, ha detto il presidente della Provincia Giammaria Manghi. “Questa scuola è il frutto di fatica: la fatica di un ente in generale,  ma anche la fatica specifica delle imprese coinvolte nei lavori, da chi inizialmente se li era aggiudicati e purtroppo è fallito, a chi è subentrato ed ha dovuto farlo con tempi non semplici da rispettare”, ha detto il presidente Manghi sottolineando “la necessità di evidenziare, anche per rispetto della verità, come il risultato raggiunto oggi non sia, dunque, né semplice né scontato”.

“Ogni inaugurazione ci consegna un segnale di fiducia e di speranza, quella di oggi in particolare ci dice che il cammino di una comunità è possibile anche dopo il lungo periodo di crisi che abbiamo alle spalle e che per voi ragazzi questo cammino avverrò in una casa più bella, confortevole e allargata”, ha aggiunto il presidente della Provincia nel corso della cerimonia tenutasi questa mattina, alla presenza di alcune classi, nell’aula magna del Gobetti. “Una scuola che ha saputo programmarsi nel corso del tempo per essere di appeal rispetto al contesto nel quale è inserito, un’ area territoriale particolare non solo perché di confine, ma anche perché distintiva dal punto di vista economico per la significativa presenza del comparto ceramico – ha concluso – Una scuola importante anche dal punto di vista onomastico: perché intitolata a un intellettuale antifascista che ha dato la vita per il nostro Paese e  collocata in via della Repubblica, nel 70esimo anniversario della nostra Costituzione che, tra i valori fondanti, annovera proprio il diritto di tutti all’istruzione”.

“L’importanza del “Gobetti” va ben oltre i confini del comune, perché è un intero distretto, quello ceramico, che si riconosce in questo importante polo – ha detto il sindaco di Scandiano Alessio Mammi, intervenendo anche a nome degli altri primi cittadini della zona ceramiche presenti in aula magna – Oggi non inauguriamo solo delle aule, ma un ulteriore investimento sul futuro del nostro territorio e dei nostri cittadini, finalizzato a migliorare ancora di più la qualità dell’istruzione e delle  conoscenze dei nostri ragazzi”.  Anche il sindaco Mammi ha poi sottolineato il lavoro svolto dalla Provincia “perché realizzare un’opera pubblica in Italia è sempre molto complesso, e lo era ancora di più in una fase come quella abbiamo alle spalle: con una crisi economica che ha fatto fallire imprese e complicato il sistema degli appalti, e con un ente che è stato investito da un vero ciclone, che ha svuotate di risorse le Province”. “Quando i soldi sono pochi, occorre decidere le priorità e la scelta compiuta dalla Provincia, che ha avuto il  coraggio di investire sull’istruzione, è stata una scelta seria e importante di cui oggi trae beneficio il Gobetti, una scuola che cresce perché connessa con il tessuto economico del nostro territorio e perché è una scuola nella quale si sta bene…”.

Proprio sulla crescita del polo scandianese si era soffermato in precedenza il dirigente scolastico Fausto Fiorani: ”Avevamo ampliato la nostra offerta formativa proprio qualche mese prima di una crisi che non è stata solo economica, ma anche istituzionale ed ha riguardato proprio le Province, per questo oggi la soddisfazione è ancora più grande  – ha ricordato – Ora abbiamo una proposta composta da tre indirizzi tecnici, due liceali e due professionali che risponde ai bisogni del territorio e che in questi anni ci ha visti passare da 1.000 a 1.300 studenti e da 100 a 140 docenti, con un trend oramai stabile di quasi 300 nuove iscrizioni all’anno. Il raddoppio del nuovo edificio è il punto di partenza per una ulteriore qualificazione del Gobetti e per realizzare quella scuola di qualità che qui è possibile anche grazie alla Provincia, attraverso una visione di insieme e a un utilizzo equo delle risorse”.

Il presidente del Consiglio d’istituto Umberto Baroni ha infine rimarcato “come questo iter particolarmente complesso, conclusosi positivamente perché nessuno si è mai tirato indietro e tutti hanno lavorato con pazienza e determinazione, possa essere di esempio per farci riflettere sui risultati che si possono raggiungere con il lavoro di squadra”. Tutti gli intervenuti hanno voluto anche ringraziare le imprese che hanno realizzato i lavori, ma anche il personale della scuola, gli studenti e i loro genitori per la collaborazione assicurata in questi anni: letture e musiche da parte di alcuni allievi del Gobetti, e il tradizionale taglio del nastro, hanno concluso la cerimonia di inaugurazione.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie - Parma 2000
© 2017 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 33 query in 1,054 secondi •