» publiredazionali reggio emilia

Olio di Canapa: il CBD in gocce per cosa si usa e come si dosa


L’OLIO DI CANAPA, UN VERO ELISIR PER LA SALUTE E LA COSMESI

Il Cannabidiolo è conosciuto anche come CBD e può essere presente in quantità elevate nella Canapa Indiana. Si tratta di una sostanza facente parte dei Cannabinoidi che si possono estrarre dalla varietà di Cannabis Sativa e non ha nessun effetto psicoattivo. Ciò che invece molte ricerche in ambito scientifico stanno dimostrando è di presentare un elevato potenziale nella capacità di portare benefici effetti sull’organismo di chi lo assume, come quello di essere un potente rilassante oltre ad un antidolorifico e analgesico con il vantaggio ulteriore di essere del tutto naturale. Sono molte le ricerche che ne confermano l’applicabilità, con successo, in differenti ambiti medici, tanto per citarne alcuni presenta effetti nel contrastare l’insorgenza degli attacchi di panico, e per contrastare la schizofrenia, la depressione, l’epilessia infantile, il Morbo di Parkinson, ecc.. Inoltre il CBD si è dimostrato efficace anche nella cura della psoriasi, l’acne, l’asma. Importanti le sue possibili applicazioni per far fronte al Morbo di Crohn e alle altre malattie intestinali croniche. E’ importante la sua applicazione nella riduzione delle problematiche legate alle cure contro il cancro (con particolare riferimento al senso di nausea ed al dolore) ed al naturale senso di inappetenza che appare nel post-terapia: il CBD riesce infatti a stimolare l’appetito dei pazienti.

L’estratto in gocce di CBD, o olio di canapa è stato anche utilizzato per trattare alcune dipendenze come l’alcolismo e per trattare l’artrite reumatoide, il diabete ed infezioni antibiotico-resistenti. Le proprietà antiossidanti del CBD vengono studiate per l’utilizzo contro la degenerazione cerebrale e neuronali dei pazienti, come l’Alzheimer. Ma correttezza ci impone di soddisfare le naturali curiosità che possono essere legate alle proprietà terapeutiche del cannabidiolo. Occorre sapere, infatti, che le sue potenti qualità analgesiche sono dovute alle proprietà di neuro-stimolazione del sistema nervoso. Proprio per questa ragione è usato per mitigare il dolore nelle emicranie, il dolore cronico, gli effetti ed i dolori derivanti dalle artriti e le infiammazioni in genere.

Il CBD agisce con un immediato sollievo del dolore così come le sue importanti proprietà antiemetiche sono in grado di calmare attacchi di vomito e nausee. Il cannabidiolo è inoltre un potente anticonvulsivo e neurolettico ed è ottimo per contrastare gli stati di ansia e depressione; viene utilizzato per calmare crisi di epilessia e schizofrenia e persino per combattere vari stati di astinenza, come dicevamo, particolarmente nel caso di dipendenze legate all’alcolismo.

DOSAGGIO DELL’OLIO DI CANAPA: IL CBD CHE SI ASSUME IN GOCCE PER VIA PERLINGUALE

Ogni persona ha evidentemente necessità di una differente dose di CBD, perché non tutti siamo uguali ed ogni bisogno varia da persona a persona. Si suggerisce quindi – sempre –  di iniziare con un dosaggio ridotto ed aumentarlo gradualmente, a seconda dei bisogni, e fino a quando non si siano raggiunti i risultati desiderati. Così che le indicazioni riportate di seguito devono essere prese come linee guida, come una serie di indicazioni cui riferirsi e grazie alle quali iniziare salvo poi considerare, a seconda dei risultati ottenuti, quali sia il dosaggio che più si adatta alle nostre esigenze. Grazie a quale dosaggio ottimizziamo i benefici che, oltre alla risoluzione di alcuni dei nostri problemi, incidano beneficamente, grazie alla scomparsa del dolore, sulla nostra qualità di vita. E’ molto importante non dimenticare che ognuno di noi ha una diversa sensibilità agli effetti del CBD e che i dosaggi dovranno essere sempre personalizzati e misurati a seconda degli scopi.

E’ bene poi sapere che il CBD viene normalmente assunto per via orale, in gocce da mettere sotto la lingua (tecnicamente i medici parlano di assunzione perlinguale), e che esistono indicazioni standard sul suo utilizzo che siamo lieti di riassumere per voi nelle brevi linee guida che vi sottoponiamo di seguito:

  • Nei problemi di salute generale si consigliano dai 2.5 ai 15mg da assumere quotidianamente per via orale;
  • Per trattamenti relativi al dolore cronico si consigliano dai 2.5 ai 20mg da assumersi quotidianamente per via orale;
  • Per trattare i disturbi del sonno sono consigliati dai 40 ai 160mg di CBD da assumersi per via orale quotidianamente.

IL CBD UN OLIO DERIVATO DALLA CANAPA DI GRANDE SUCCESSO NEGLI USA

Negli Stati Uniti il CBD rientra ancora nelle categorie definite dei “rimedi naturali” dalla Federal Drug Administration (FDA) ed esistono dati scientifici ancora troppo poco indagati per stabilire le dosi ottimali da assumere.  Questo non significa che il CBD non funziona, significa semplicemente che la comunità scientifica non ha ancora condotto abbastanza test per poterli considerare statisticamente rilevanti, ovvero su un numero sufficientemente elevato di persone da poterne stabilire dosaggi ottimali. Inoltre ciò spiega perché i dosaggi che abbiamo appena fornito vanno considerati come valori indicativi.

E’ bene sapere quindi che in caso di patologie croniche arriva proprio dall’olio di canapa con elevato CBD un buon rimedio salutare e che non soltanto la vita quotidiana, ma la stessa industria farmaceutica ancora legata alla produzione di farmaci sintetici potrebbe avere grandi benefici se determinate proprietà dell’olio di CBD venissero sfruttate opportunamente.

Sono le testimonianze di molti pazienti che hanno utilizzato questa sostanza per le proprie cure a fare testo: da esse, infatti, apprendiamo che gli effetti negativi provocati dall’assunzione di CBD sono assai minori rispetto a quelli provocati da certi farmaci sintetici, proprio grazie all’assenza di sostanze chimiche nella loro preparazione. Tra le aree di impiego, ci ricordano i pazienti, ci preme ricordare una volta di più i già citati abuso di alcolici e sostanze oppiacee, il Morbo di Parkinson, l’asma, l’artrite, il diabete mellito, l’epilessia, la leucemia, l’emicrania, la nausea e il vomito oltre ai dolori provocati da lesioni al midollo spinale.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie - Parma 2000
© 2017 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 19 query in 2,344 secondi •