#Appennino Reggiano - #Cronaca - #Reggio Emilia

Smantellata a Reggio Emilia rete di insospettabili spacciatori: 4 arresti e mezzo quintale di droga sequestrata dai carabinieri

Quarantaquattro chili di droga sequestrati, tre reggiani e un albanese, tutti insospettabili, arrestati. E’ il risultato dell’operazione antidroga condotta nel tardo pomeriggio di ieri (11 maggio) dai carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Castelnovo Monti che hanno operato congiuntamente ai colleghi della stazione di Collagna.

Un’importante operazione nata grazie all’eccezionale connubio tra l’attività di controllo del territorio esercitata in montagna dai carabinieri di Collagna e gli approfondimenti investigativi sull’esito dei controlli da parte dei carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Castelnovo Monti. Tale connubio ha portato i carabinieri della montana a scendere nel capoluogo reggiano dove hanno operato i 4 arresti e il sequestro dell’importante partita di droga destinata ai giovani della “Reggio bene” che probabilmente soddisfaceva anche le richieste di giovani di altre realtà provinciali limitrofe a quella reggiana.

Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, i militari del nucleo operativo della compagnia di Castelnovo Monti e della stazione di Collagna hanno arrestato un 49enne carrozziere campano d’origine, un libero professionista 41enne reggiano e un reggiano operaio 38enne, tutti abitanti a Reggio Emilia, unitamente a un 28enne d’origini albanesi abitante nel capoluogo reggiano, ristretti al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana titolare dell’inchiesta.

L’attività ha portato al sequestro di complessivi 44 chili di marijuana e una decina di grammi di hascisc, unitamente ad altro materiale suffragante l’illecita attività di spaccio posta in essere dal quartetto. Alla base dell’operazione vi è l’attività di controllo del territorio che ieri ha portato a Collagna i carabinieri della locale stazione a individuare un giovane del paese trovato in possesso di 7 grammi di marijuana detenuti per uso personale. Gli approfondimenti investigativi espletati su quanto rinvenuto hanno permesso di individuare in un insospettabile 38enne reggiano il fornitore del giovane consumatore. A casa del 38enne i carabinieri nel corso della successiva perquisizione domiciliare hanno rinvenuto 4 involucri sigillati contenenti circa 2 etti di marijuana e una decina di grammi di hascisc unitamente a importanti appunti contabili (nomi associati a cifre). Nel proseguo delle indagini i carabinieri risalivano al fornitore del 38enne identificato in un 41enne libero professionista reggiano risultato in concorso con un carrozziere 49enne di Reggio Emilia detenere in un garage in disponibilità del carrozzerie un ingente partita di droga: 44 chili circa di marijuana che sono stati sequestrati dai carabinieri. L’attività dei militari non è pero terminata e risalendo con successo alla filiera dello spaccio i militari risalivano anche a colui che gestiva le fila: un cittadino albanese abitante in città nella cui abitazione i carabinieri hanno sequestrato la prova regina che era coinvolto nel malaffare: la chiave che apriva il garage dove era custodita l’ingente partita d droga. I quattro sono stati quindi arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
© 2014 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 10 query in 0,311 secondi •