» Cronaca - Reggio Emilia

Scandiano: condannato per omicidio, bloccato dai Carabinieri


Doveva scontare una pena di oltre 16 anni di reclusione per concorso in omicidio e così i carabinieri di Scandiano, nel comprensorio ceramico reggiano, hanno eseguito il
provvedimento restrittivo nei confronti di Alfonso Auriemma, 31enne, anagraficamente residente a Pollena Trocchia (Napoli) ma di fatto domiciliato a Scandiano.


Il 19 ottobre 2001 a Marcianise (Caserta) tre fratelli fermi nei pressi del casello autostradale di Napoli Nord furono aggrediti dall’Auriemma e da altri suoi compari. Ci fu una violenta aggressione che finì con la morte di uno dei tre fratelli e il ricovero in ospedale degli altri due in gravi condizioni. Per quei fatti il 9 gennaio 2002 gli
aggressori sono finiti agli arresti domiciliari.

Il 25 marzo 2004 la Corte di Assise di Santa Maria Capua a Vetere ha condannato l’Auriemma a 16 anni e 10 giorni per quell’omicidio. Pena poi
confermata dalla Corte di Assise e di Appello di Napoli e divenuta definitiva nel novembre dell’anno scorso. Ora gli sono stati revocati i domiciliari ed è rinchiuso nel carcere di Reggio Emilia dove sconterà la pena.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie - Parma 2000
© 2017 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 11 query in 0,336 secondi •